Il passaggio consentirà l’accesso alle sale Vip Lounges ubicate a quota +10.15 mt del  T3 per i passeggeri che provengono dall’AVC a quota +13.50mt.

All’entrata in esercizio dell’AVC e del Molo “C”, il flusso dei passeggeri, che interessa i collegamenti verticali verso le salette VIP del T3, verrà spostato nell’AVC, determinando la dismissione degli ambienti della galleria commerciale e dei punti di accesso alle sale.

Il collegamento aereo T3/AVC a quota +10.15mt/+13.50mt risolve le difficoltà di accesso alle lounges attuali e sopperisce alle problematiche conseguenti al nuovo assetto.

Il progetto sviluppato, in due distinte fasi, prevedeva, oltre al collegamento aereo, la realizzazione di una recinzione di protezione dei nastri BHS/HBS a quota +1.96mt e di una pensilina di copertura, la realizzazione delle scale di sicurezza antincendio esterne, collegate al T3 da un ballatoio esterno sospeso, la sistemazione degli ambienti interni di distribuzione dei flussi, del blocco servizi e sanitari e della sala promoters Aelia, la sistemazione interna delle VIP Lounges: British Airways ed Emirates e l’eliminazione delle interferenze esistenti, rispetto alla realizzazione dell’intervento di sistemazione previsto.